Agricoltura

I circa 340 ettari di pianura e bassa collina sono coltivati secondo i criteri secolari delle rotazioni agrarie e garantiscono tutto il foraggio, il mais e l’orzo per gli allevamenti: erba medica, insilati di mais sorgo e triticale, frumento e girasole. 

L’azienda ha scelto di aderire alle misure agroambientali previste dai piani europei di sviluppo rurale, per la riduzione dei concimi e dei fitofarmaci e quindi per un’agricoltura più sostenibile. 

Questa strategia consente di utilizzare in maniera efficace e virtuosa il letame prodotto dagli allevamenti, che secondo un ciclo naturale ritorna là dove la terra ha fornito gli alimenti.